Collane

La donna veneziana è stata, durante tutta la storia della Serenissima, una donna fortunata. Pur non partecipando direttamente ad attività politiche o governative le venivano riconosciute importanza e dignità. Godeva di una certa indipendenza, e veniva omaggiata dei gioielli più ricchi e sfarzosi.

I viaggiatori che arrivavano a Venezia rimanevano sbalorditi dinnanzi a tanta bellezza, a tanto lusso, pregio e ricercatezza…
Pur senza cadere nell’ostentazione e nell’opulenza, donare un gioiello in vetro di Murano ad una donna di oggi significa elogiarne l’unicità e l’importanza.

Oltre alle creazioni tradizionali ci sono molte proposte decisamente contemporanee, progettate e sviluppate in collaborazione con designer internazionali di diversa provenienza e di grande inventiva. Le forme tradizionali, gli equilibri, gli accostamenti vengono ripresi e reinventati, ripensati e riassemblati per dare luogo a collane che mettano in risalto il dinamismo e l’attenzione alla qualità di chi le indossa.

Le nostre creazioni disegnate dallo staff interno o da designer internazionali si riconoscono per:

  • la molatura e la lucidatura, ottenute tramite la nostra esclusiva burattatura, esaltano il disegno e danno un aspetto ed una finitura inconfondibile alle nostre collane
  • il posizionamento molto presico – “ad incastro” – delle murrine, che formano ogni singola perla
  • l’attenta scelta dei colori nelle composizioni con più murrine diverse
  • la notevole varietà di modelli
  • la cura del confezionamento

La tecnica della “burattatura”

Per rendere la superficie perfettamente uniforme, liscia e lucida, e per mettere in risalto la bellezza dei dettagli, perle e pendenti vengono tenuti immersi per sette giorni e sette notti in botti di rovere rotanti contenenti sostanze particolari: la soluzione levigante e lucidante che viene posta all’interno è sempre stata ed è ancora oggi un segreto aziendale.